Birra - BBTEC - Impianti di spillatura

Vai ai contenuti

Menu principale:

Birra

COLLEGAMENTI > BIRRA & VINO
Il fusto dopo essere stato posto sotto la spina, va consumato entro un paio di giorni: non deve essere tenuto in locali troppo freddi o troppo caldi, nè in locali che possono subire sbalzi consistenti di temperatura. La temperatura ideale è tra i 15 e i 20°C;
La birra ama l’igiene e la pulizia, teme l’aria e la luce: elementi che deteriorano il prodotto.
L’impianto di spillatura deve rispondere alle caratteristiche tecniche e qualitative affinchè la birra non subisca deterioramenti in fase di spillatura. Ha il preciso compito di fare in modo che la birra contenuta nel fusto giunga nel bicchiere del consumatore alla temperatura ideale +4 +7°C, per le birre a bassa fermentazione, +8 +12°C, per quelle ad alta fermentazione, senza alterare le caratteristiche organolettiche del prodotto.
Per il buon funzionamento dell’impianto è particolarmente importante utilizzare materiali di ottima qualità nella realizzazione dell’impianto. 
BBTec propone i prodotti della CELLI S.p.A. di Rimini, leader nel settore degli impianti per la spillatura delle bevande per cui è Concessionario Esclusivo per il Friuli Venezia Giulia.
Inoltre è necessario rispettare delle semplici regole:
1. regolare correttamente la pressione dell’Anidride Carbonica alimentare utilizzata per spingere il prodotto dal fusto al rubinetto di erogazione
2. regolare correttamente la temperatura di erogazione della birra
3. effettuare la sanificazione dell’impianto con cadenza regolare nei tempi previsti dall’azienda produttrice della birra spillata, utilizzando tutti gli accorgimenti necessari per far sì che l’impianto risulti sempre al meglio della propria funzionalità
4. mantenere pulito ogni componente dell’impianto di spillatura.
BBTec, con il suo personale tecnico specializzato, è in grado di garantirvi tutto questo nel rispetto delle normative sanitarie (HACCP) e di sicurezza. Il Vostro successo dipende dal modo in cui la birra alla spina viene trattata: pochi semplici accorgimenti nella gestione dell’impianto e nel servizio bastano a garantire una qualità costante del gusto e dell’aspetto di ogni bicchiere che servite.
Clicca sulla macchina fotografica per scoprire tutti i tipi di impianti di birra che abbiamo già realizzato!
RICHIEDICI UN PREVENTIVO!

CURIOSITA'
Clicca sul boccale e scopri come avviene la produzione della birra!
Nel momento in cui l'uomo imparò a produrre il pane, nacque anche la birra. Veniva infatti chiamato nell'antichità "Pane Liquido". Prodotta utilizzando cereali, luppolo, lievito ed acqua se ne ritrovano le prime tracce 6000 anni fa in Mesopotamia.
Curioso sapere che fino al Medioevo questa produzione era affidata solamente alle donne, fino al momento in cui cominciò ad essere realizzata nei monasteri, dove vennero migliorati ed affinati i vari processi.

Torna ai contenuti | Torna al menu